25° World Tournament Manlio Selis

Versione stampabileVersione stampabilePDF versionPDF version
Data evento: 
da 08/06/2022 a 11/06/2022

25° World Tournament “Manlio Selis”
Le Coq Sportif Cup

Nozze d’argento speciali per il Torneo mondiale “Manlio Selis”, il “Mundialito per club” per la categoria Esordienti.

Dopo la recente edizione invernale torna la classica collocazione a ridosso dell’estate per il 25° World Tournament “Manlio Selis” Le Coq Sportif Cup e dall’8 all’11 giugno 2022 le formazioni under 13 delle più importanti società professionistiche italiane ed estere e le realtà dilettantistiche di tutto il territorio italiano faranno tappa nell’isola per partecipare ad un evento ormai divenuto punto di riferimento della programmazione sportiva e turistica della Regione Sardegna, sponsor della manifestazione, sotto l’egida di Coni, Figc e Fifa.

Per celebrare l’importante traguardo delle 25 edizioni, l’ultima delle quali vinta nel 2021 dalla Juventus, la Gallura diventerà anche palcoscenico anche di un evento unico che si sommerà alle gare del Selis.

Si tratta del “SELIS for PEACE”, un Torneo Sociale internazionale dedicato ai Pulcini che vedrà la partecipazione di una delegazione di atleti israeliani e palestinesi, uniti nel segno della pace e sotto la guida dell’associazione Social Goal.

CHI SIAMO OGGI. Saranno ben 32 le squadre ai nastri di partenza del 25° World Tournament “Manlio Selis” – Le Coq Sportif Cup, in programma dall’8 all’11 giugno nei comuni che, con la Regione Autonoma della Sardegna, patrocinano l’evento: Comune di San Teodoro Città di Tempio Pausania Pagina istituzionale Comune di Buddusò Comune di MONTI Comune di Calangianus e Comune di Olbia, sede della Finalissima.

LA CONFERENZA STAMPA. La 25esima edizione del “Manlio Selis” - Le Coq Sportif Cup sarà presentata lunedì 23 maggio, nella sala conferenze del Grand Hotel Poltu Quatu
A fare da padrone di casa alla conferenza di presentazione, che sarà trasmessa in diretta streaming sul canale youtube del Torneo, sarà il giornalista di Amazon Prime Alessandro Alciato

SPOT e GIRONI. La conferenza sarà aperta dal Video Spot del Torneo, un piccolo film che racchiude l’essenza della manifestazione, tra passato, presente e sogni di un piccolo calciatore. Alle delegazioni di tutte le squadre saranno svelati i gironi che comporranno la griglia di partenza della competizione. Squadre professionistiche, italiane ed estere, e formazioni dilettantistiche provenienti da ogni parte dell’isola e da tutta Italia, avranno l’opportunità di sfidarsi sul campo senza limitazioni dovute al peso calcistico delle proprie realtà di provenienza.

LE PREMIAZIONI. Durante la mattinata si alterneranno le premiazioni a personalità del mondo dello sport che si sono distinte nella scorsa stagione:

• Premio “dott. Giuseppe Pinna” al giornalista Sportivo televisivo dell'anno giornalista e scrittore Marino Bartoletti
• Premio alla carriera all’ex giocatore e campione del mondo con la nazionale nel 2006 a Luca Toni
• Premio al giornalista Sportivo della carta stampata dell'anno a Francesco Velluzzi della Gazzetta dello Sport.
• Premio al Responsabile di settore giovanile dell'anno a Massimiliano Scaglia responsabile del Settore giovanile della Juventus.
• Premio “Paolo Tassu” al dirigente Sportivo dell'anno a Marco Robino Rizzet, storico dirigente sportivo della Roma.
• Premio “Mario Ruzzu” alla società dilettantistica che si è distinta nel corso dell'anno al Porto Rotondo Calcio
• Premio giovane rivelazione dell’anno ad Alessandro Buongiorno (FC Torino)

LE SQUADRE. Tra le 32 squadre partecipanti al Torneo sono 13 le squadre professionistiche partecipanti:
Juventus - Atalanta Bergamasca Calcio - Genoa CFC - AC Milan - Torino F.C. - Cagliari Calcio - AS Roma - internazionale f.c. Milano - Olbia Calcio - Liverpool FC (Inghilterra) - Malmö FF (Svezia) - PSG - Paris Saint-Germain (Francia) - PFC Ludogorets 1945 (Bulgaria) .

Sono 19 le formazioni Dilettantistiche:
GSD NUOVA TOR TRE TESTE – Alghero Calcio - Accademia Roma - Polisportiva Vigor Perconti - Grifone Calcio - Urbetevere Roma - Blue Devils - Vado Ligure- Lascaris Torino - Chisola CalcioAsd Tau Calcio Altopascio Prima Squadra - ASD PIRRI - A. S. G Buddusò calcio - CosmoSassari -Sant'Elena Calcio - Academy FP14 – Sassari calcio Latte Dolce - Gruppo Sportivo San Paolo SassariPorto Rotondo Calcio – Torres Sassari

GLI STADI. Il Comune di Olbia sarà il primo punto di riferimento del Torneo, grazie alle sue tre strutture: lo stadio Bruno Nespoli e il campo sportivo Geovillage. Le altre gare degli 8 gironi si svolgeranno nei diversi comuni: San Teodoro, Buddusò, Monti, Tempio ed al Signora Chiara di Calangianus. Qui si riverseranno tanti giovani, i colori e gli stemmi di società di tutto il mondo e persone di nazionalità diverse. La sintesi dell’idea di Manlio Selis di uno sport corretto, che parla tutte le lingue e unisce.

L’OSPITALITÀ. Anche in questa 25esima edizione il “Torneo Selis” offre l’opportunità di mettere in moto una grandiosa macchina dell’ospitalità, nel periodo di bassa stagione, grazie ai professionisti che operano in tutti i settori, al servizio di questa vetrina del calcio e dello sport giovanile.

PATROCINIO. Ogni anno la Regione Sardegna con i suoi assessorati allo Sport e al Turismo sostiene il Torneo Selis avendo riconosciuto nella manifestazione un importante veicolo di promozione sportiva, culturale e turistica.

SPONSOR. Il Main Sponsor sarà la prestigiosa azienda francese Le Coq Sportif, marchio storico dell’abbigliamento sportivo conosciuto in tutto il mondo che, ormai da anni, si è legato alla rassegna Calcistica.

COPPA. Cerasarda, azienda sarda leader mondiale del settore della ceramica, firmerà il Trofeo. Un nuovo straordinario pezzo unico, di grande valore, che finirà nella bacheca della squadra vincitrice.

“SELIS for PEACE”. Il progetto

La mission di Social Goal che organizza e gestisce campionati sportivi in tutta Europa e in Asia, è quella di realizzare campionati veramente inclusivi, durante i quali si creano esperienze sociali per giocatori di tutti i livelli.

Da questa esperienza consolidata in anni di lavoro in tutto il mondo, e da tanti incontri con il patron Enea Selis e con il main sponsor le coq sportif che ha voluto fortemente l’iniziativa per celebrare con un messaggio sociale il 25° anniversario, è nata l’idea di creare un torneo parallelo al Selis, dedicato ai bambini più piccoli, e di invitare una squadra speciale, una rappresentativa mista di atleti di circa 18 bimbi delle annate 2010/2011, in parte provenienti da Gerusalemme e in parte da parte di Tel Aviv. Alcuni di lingua solamente araba, altri solamente ebraica.

Il calcio sarà la lingua universale, che supererà barriere, pregiudizi, distanze e che proverà a regalare una magia a questi bambini che praticano sport e che per questo sono più felici.

Un’esperienza sportiva unica che coinvolgerà anche le rappresentative locali di Tempio e Calangianus che potranno partecipare per la prima volta a questo progetto chiamato “Selis for Peace”.